News e Mercati

340 articoli disponibili

cover giv gennaio 2021
19/01/2021 Infografiche, Economia e mercati

Il grande shock e le grandi speranze

La volatilità del mercato nel 2021 dipenderà dal successo della distribuzione dei vaccini, dall'efficacia delle misure politiche e dalla successiva normalizzazione delle economie. Gli investitori dovrebbero essere pronti per un rialzo delle attività rischiose cicliche, come le azioni. Ma dovrebbero farlo attraverso posizioni diversificate, con strategie d'investimento non correlate e con alcune coperture per proteggere i portafogli contro i rischi.

Cover Podcast settimana mercati
18/01/2021 Podcast, Economia e mercati

PODCAST | La settimana dei mercati del 18 gennaio 2021

I mercati azionari, dopo una partenza d’anno speranzosa, appaiono disorientati e non sanno bene se rallentare il passo a causa degli effetti negativi della seconda ondata o se allungare il ritmo della corsa confidando in una veloce ed efficace campagna di vaccinazione e negli interventi di ulteriore sostegno che verosimilmente la nuova amministrazione statunitense varerà dopo il giuramento di Joe Biden settimana prossima.

IT Capitol Hill
11/01/2021 Investment Talks, Economia e mercati

Biden e i Democratici assumono il controllo nonostante i manifestanti pro-Trump

Le elezioni generali del 2020 si sono concluse il 6 gennaio 2021 con uno ‘sweep’ democratico e la vittoria dei due seggi al Senato nei ballottaggi in Georgia, assegnando ai democratici una maggioranza esigua e il controllo del governo fino al prossimo turno elettorale del Congresso tra due anni. Gli incredibili avvenimenti di Capitol Hill non cambieranno il significato delle elezioni in Georgia, che avranno implicazioni di vasta portata per l'agenda politica di Biden e per i mercati finanziari.

it accordo brexit 2021
08/01/2021 Investment Talks, Economia e mercati

Accordo Brexit dell'ultimo minuto dovrebbe fornire un sollievo temporaneo alle attività del Regno Unito

Il nucleo centrale dell’accordo è costituito da un accordo di libero scambio a tariffe zero / quote zero per le merci, ma il commercio sarà influenzato da nuove barriere non tariffarie come i controlli doganali e le procedure di conformità. L'accordo è più ‘light’ per quanto riguarda gli scambi di servizi e nella maggior parte dei settori dei servizi i fornitori dovranno seguire procedure di approvazione caso per caso con le autorità nazionali.