News e Mercati

538 articoli disponibili

it giugno 2022 italia
29/06/2022 Investment Talks, Economia e mercati

Proiezioni macroeconomiche per l'economia italiana e le implicazioni per il reddito fisso

Il contesto globale e la situazione macroeconomica attuale dell’Italia: il rischio crescente di stagflazione sta inducendo un taglio delle stime sulla crescita e, al contempo, un aumento delle revisioni delle stime sull’inflazione. Le previsioni di crescita per l’Italia sono state riviste al ribasso per via dell’inasprimento delle condizioni finanziarie e della normalizzazione della politica monetaria, due fenomeni accompagnati dalla crisi energetica in Europa e dalle strozzature delle catene del valore globali. Di conseguenza, la crescita del PIL in Italia è stata rivista al ribasso e portata al 2,6% per il 2022, mentre nel 2023 dovrebbe rallentare e attestarsi all’1%; il PIL nella zona Euro dovrebbe invece crescere nel 2022 del 2,4% e rallentare all’1,3% nel 2023.  Le proiezioni sull’inflazione sono state riviste al rialzo in quanto si ipotizza uno scenario caratterizzato da un aumento del prezzo del petrolio e da un’inflazione realizzata più robusta e più generalizzata: per il 2022 prevediamo per l’Italia e per la zona Euro un’inflazione media rispettivamente del 7,3% e del 7,5%, mentre per il 2023 ci aspettiamo una sua riduzione, con una media del 3,9% in Italia e del 4,1% nella zona Euro.

Cover Podcast settimana mercati
27/06/2022 Economia e mercati, Podcast

PODCAST | La settimana dei mercati del 27 giugno 2022

La scorsa settimana l’attenzione degli investitori si è concentrata sul rischio di recessione. Ciò ha determinato un calo dei rendimenti obbligazionari, che sulla scadenza decennale sono scesi di 10 punti base negli Stati Uniti e di 22 punti base in Germania. L’allentamento della pressione sui tassi ha favorito un deciso rimbalzo dei listini azionari, che avevano raggiunto livelli estremamente compressi. Ascolta l’aggiornamento del 27 giugno dalla voce di Stefano Castoldi.

shifts and narratives 19
08/06/2022 Economia e mercati

L'illusione fiscale, nessun "free lunch" per gli investitori

Oggi la questione se ci sia spazio per una politica fiscale più aggressiva è politicamente scottante. Negli Stati Uniti, il dibattito diverrà probabilmente ancora più acceso con l'avvicinarsi delle elezioni di midterm, che corrono il rischio di diventare una valutazione delle politiche del presidente Biden, in particolare dell'eccessiva spesa fiscale in risposta alla pandemia da Covid-19 e del suo conseguente impatto sull'economia.