Il Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. N. 196/2003) va in pensione

Giovedì, 24 Maggio 2018

In primo piano

Il 25 maggio 2018 entrerà in vigore il Regolamento (UE) n. 679/2016 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei i dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati (conosciuto anche come GDPR), che abrogherà l’attuale Codice Privacy.

Di seguito Le illustriamo le novità principali introdotte dal Regolamento:

  • possibilità di esercitare nuovi diritti;
  • indicazioni puntuali circa i tempi di conservazione dei dati personali;
  • nomina di un Responsabile della protezione dei dati.

Per maggiori informazioni, La invitiamo a prendere visione del testo integrale del Regolamento, cliccando QUI .

Altre news

China Vs USA 1280x720
08/08/2019 Economia e mercati, In primo piano

Guerra commerciale USA - Cina : camminare sul filo del rasoio

Donald Trump ha proposto dazi addizionali pari al 10% su un ulteriore importo di 300 miliardi di USD di importazioni cinesi, a partire dal 1° settembre. Ciò è sorprendente, dato che i due paesi sembravano aver trovato dei punti di incontro nel G20 di giugno. Tuttavia, la tregua ha avuto una vita breve e la Cina ha risposto con una propria serie di misure quali la sospensione delle importazioni di prodotti agricoli statunitensi e la svalutazione della valuta, che potrebbe ulteriormente aggravare la situazione. Leggi di più per scoprire le implicazioni sui mercati finanziari e sulle scelte di asset allocation.

IT Fed rialzo tassi interesse
06/08/2019 In primo piano, Economia e mercati

Firmato, sigillato, consegnato: il taglio dei tassi da falco della Fed

La Fed ha realizzato il suo primo taglio dei tassi dopo la Grande Crisi Finanziaria del 2008. Si dibatteva sul fatto che la Fed potesse tagliare fino a 50 punti base (pb), ma alla fine ha ridotto il range dei Fed Funds di soli 25 pb a 2,00%-2,25% nel corso della riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) di luglio. Tuttavia l'orientamento "hawkish", cioè “da falco” e quindi poco accomodante, non era atteso dai mercati finanziari.