Elezioni anticipate indette dal Primo Ministro Abe

Mercoledì, 04 Ottobre 2017

Economia e mercati

Una view dei mercati

Il Primo Ministro giapponese Abe ha annunciato lo scioglimento della Camera dei Rappresentanti, aprendo così la strada a elezioni anticipate ad ottobre. Qual è la vostra opinione in merito?

Alessia Berardi: la richiesta di Abe di elezioni anticipate per la Camera bassa ha lo scopo di assicurare al Partito Liberal Democratico (LDP) una maggioranza con una durata superiore rispetto alla naturale scadenza prevista per il prossimo anno. Al momento, l’opposizione è ancora poco organizzata e una vittoria del partito di Abe appare l’ipotesi più probabile. 

Tuttavia, il governatore di Tokyo, Yuriko Koike potrebbe mettere a rischio questo scenario. Koike ha appena formato un partito nazionale e, se stringesse alleanze con gli altri partiti dell’opposizione, potrebbe rendere la prospettiva della vittoria di Abe più incerta. Lo scenario di base che si prospetta per il risultato delle elezioni è a favore di Abe e del suo partito.

Questo potrebbe dare un segnale di continuità nelle politiche economiche con impatti limitati sui mercati. Ci si aspetta maggiore volatilità nel caso dello scenario più rischioso: le politiche dovrebbero probabilmente cambiare ma ad oggi non è chiaro in che modo. Un paio di dichiarazioni sono state fatte in termini di cancellazione del prossimo aumento della tassa sui consumi e sul mancato riavvio delle centrali nucleari.