Amundi finanzia una ricerca sul cambiamento climatico

Martedì, 26 Marzo 2019

In primo piano

Amundi presenta al Salone del Risparmio la ricerca “ Desarc-Maresanus ” promossa dal Politecnico di Milano e dal Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti Climatici grazie al contributo ricevuto dalla SGR.

Obiettivo della ricerca è fronteggiare due problematiche ambientali di grandissima attualità e la cui emergenza è balzata di recente alle cronache, grazie alla movimentazione degli studenti in tutto il mondo: l’aumento della concentrazione dei livelli di CO2 nell’atmosfera e il conseguente innalzamento del livello di acidità dei mari. Con questo contributo Amundi dimostra concretamente il proprio impegno in difesa dell’ambiente e più in generale nei confronti dei temi ESG, comunicato già lo scorso ottobre da Yves Perrier col piano triennale denominato “ Ambition 2021 ”.

Altre news

China Vs USA 1280x720
08/08/2019 Economia e mercati, In primo piano

Guerra commerciale USA - Cina : camminare sul filo del rasoio

Donald Trump ha proposto dazi addizionali pari al 10% su un ulteriore importo di 300 miliardi di USD di importazioni cinesi, a partire dal 1° settembre. Ciò è sorprendente, dato che i due paesi sembravano aver trovato dei punti di incontro nel G20 di giugno. Tuttavia, la tregua ha avuto una vita breve e la Cina ha risposto con una propria serie di misure quali la sospensione delle importazioni di prodotti agricoli statunitensi e la svalutazione della valuta, che potrebbe ulteriormente aggravare la situazione. Leggi di più per scoprire le implicazioni sui mercati finanziari e sulle scelte di asset allocation.

Combattere il surriscaldamento conviene
23/04/2019 In primo piano

Combattere il surriscaldamento conviene

Ricordate i devastanti incendi che hanno colpito la California dal 2015 al 2018? Beh... alla fine si è scoperto che è stata colpa di una società energetica. È stata condannata a pagare 30 miliardi di danni e ha rischiato il fallimento. C'è un perché? Sì, c'è. Il motivo degli incendi consiste nel fatto di non essersi interessati ai rischi legati al clima, né ad una transizione economica basata su un’educazione ecologica. Cioè? Il terreno era troppo secco e le temperature troppo alte e, come è successo con il legno di quercia di Notre Dame, è bastata una scintilla per mandare in cenere mezza California.